top of page

Vivere nei pressi di una lavanderia industriale

Aggiornamento: 10 gen

Valutazione della qualità dell'aria nelle abitazioni situate nei pressi delle lavanderie industriali.


L'ORTQAI sta attualmente conducendo uno studio sulla qualità dell'aria nelle abitazioni della Svizzera francese e della Svizzera italiana.


La presenza di una lavanderia che utilizza sostanze chimiche per il lavaggio a secco può avere un impatto sulla qualità dell'aria interna delle abitazioni situate nelle immediate vicinanze. Queste ultime sono attualmente oggetto della presente campagna di misurazione dell'ORTQAI.


Tra le sostanze chimiche utlizzate, i composti organici volatili (COV) e il percloroetilene (PCE) possono, in alcuni casi essere trovati anche nell'aria all’interno degli appartamenti situati sopra le lavanderie a secco.


Il percloroetilene (PCE) è classificato come probabile cancerogeno per l'uomo dall'Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro (Gruppo 2A) e come possibile cancerogeno (Categoria 3) dall'Unione Europea. Le lavanderie seguono norme rigorose sul suo utilizzo e le macchine vengono controllate regolarmente.


Tuttavia, secondo uno studio preliminare condotto nel Canton Ginevra, le concentrazioni di PCE negli appartamenti situati sopra una lavanderia che utilizza questo solvente possono superare il valore raccomandato dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).


L'Osservatorio Romando e Ticinese sulla Qualità dell’Aria Interna invita gli inquilini ticinesi delle abitazioni oggetto dello studio a voler valutare l'impatto delle lavanderie sulla qualità dell'aria interna. L'obiettivo è quello di completare lo studio preliminare già svolto in Svizzera romanda.

Per ulteriori informazioni:

058 666 62 98

(SUPSI, Centro competenze radon della Svizzera italiana)


Istruzioni per l'installazione del sensore




Istruzioni per la restituzione del sensore



63 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page